Piovono PUP sul I Municipio

Nell’elenco di 45 interventi del Piano Urbano Parcheggi inviato ai Municipi per il parere dall’ on. Maurizio Policastro, Presidente della Commissione Speciale sulla Metro C e per il monitoraggio delle relative infrastrutture della mobilità,   il 30 settembre 2014, ci sono ben 17 parcheggi localizzati nel I Municipio. Di questi  solo 6 sono convenzionati, 13 si trovano nell’ex Municipio XVII, 11  solo a Prati, in meno di due kmq. E ci sono anche  Via Garibaldi  al Gianicolo, largo  Capponi a Borgo Pio e Piazza Risorgimento. Tre interventi introdotti da una delibera votata dalla Giunta pochi giorni prima della fine della consiliatura Alemanno,  che  contiene in tutto  22 interventi, ancora una volta assegnati ai proponenti privati senza alcuna gara di evidenza pubblica,  in nome di posti auto attribuiti “sulla carta” anche 25 anni fa. Carteinregola, Coord. Comitati NO PUP/Sosta sostenibile, Coord. Residenti Città Storica, Cittadinanzattiva Lazio, Mobilitiamoci, Progettazione Sostenibile Partecipata,  hanno  scritto alla Presidente Alfonsi chiedendo che il Municipio approfondisca  le criticità segnalate nel nostro nuovo dossier “I buchi neri del Piano urbano Parcheggi”,  prima di esprimersi sugli interventi. Abbiamo infatti elaborato delle schede dettagliate di tutti i parcheggi previsti dalla  lista della Commissione e una approfondita analisi  delle criticità normative in   cui si incorrebbe proseguendo sulla strada finora seguita. Strada peraltro già “bocciata” da una Deliberazione  del 30 maggio 2012 del Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione  e da una sentenza della Cassazione del 2011 sulla anomala interpretazione della Legge Tognoli da parte del Comune di Roma.

Via garibaldi Via mameli Via Masi map

La Delibera di Giunta DG Delib. N 291 del 22.05.2013, votata pochi giorni prima della fine della consiliatura Alemanno, approva una serie di nuovi parcheggi  del PUP, riassunti in una tabella  che contiene,  sulla sinistra l’elenco degli interventi  da ricollocare, sulla destra  le  nuove collocazioni individuate, con la precisazione che “deve essere acquisito il parere dei Municipi competenti … prima dell’esame istruttorio di ciascuna proposta “. Delle nuove collocazioni proposte, nella “Lista Policastro” se ne ritrovano solo tre (gli altri  14  sono dell’OC 129/2008): Via Garibaldi, Piazzale Clodio, Largo Capponi, tutti nel I Municipio. Non sappiamo se perché gli altri  Municipi abbiano dato parere negativo o per altri motivi – speriamo che non si preveda un loro inserimento in un futuro ulteriore Piano parcheggi –  ma avanziamo subito  alcune considerazioni e una conclusione che investe l’attuale amministrazione di responsabilità a cui speriamo non voglia sottrarsi.

La tabella elenca sulla  sinistra  22 interventi “attribuiti” a  10  ditte, per un totale di 2388 posti auto,  che si intendono  rilocalizzare  in 15 diversi luoghi. E’ da notare che non c’è   nessuna correlazione rispetto ai  Municipi di partenza/atterraggio, ma che l’unico  criterio esplicito è quello  – come al solito – di  uno scrupoloso  conteggio dei posti auto spettanti  a ciascun “proponente”: Plauto srl (da 447 a  460), Cosiach srl (410/410),  Oslavia srl (294/294), Consorzio Ascogen Parcheggi (282/282), Progepar srl (205/205),Consorzio Parcauto (200/200),  Sistema Parcheggi Integrati(188/188), Parcoop RM srl/Di.cos spa (153/153),  Vf Green srl (136/136), Greenbox Architecture srl (60/60). E’ evidente che  né per il numero dei posti auto assegnati, né  tanto meno per la localizzazione dei parcheggi, è stata valutata  la  fattibilità o l’utilità trasportistica, ma sono stati selezionati solo sulla base della  conservazione del numero dei box attribuiti (probabilmente fin dal primo Piano parcheggi del 1989/91) ai proponenti.

DG 291-22-5-2013 tabella interv. espunti:ricollocati

 Analizzando il tipo di interventi di cui si propone  la ricollocazione (colonna sinistra), si osserva che sono,  tranne che per Piazza Quattro Venti nell’ex XVI Municipio, che non abbiamo trovato, tutti  interventi inseriti nell’OC n. 129 del 27 novembre 2008  (scarica Ord_Comm_OC_129_27_11_08), di cui 11 espunti dall’ordinanza per motivi tecnici o pareri negativi dei Municipi,  e 5 addirittura “resti” di posti auto che  evidentemente non si sono potuti realizzare in altri parcheggi già attribuiti alle ditte.

  • Un gruppo di 5 interventi espunti  per  problematiche tecniche (ALL: E oc n.129/2008) : Piazza Albania, Via Panaro, Via Panama, Via Meda, Via Mazzini 2,
  • Un gruppo di  6 interventi espunti  per  parere negativo del Municipio competente (ALL: E oc n.129/2008) :  Via Val Maggia, Via San Silverio, Largo Maccagno, Piazza Mazzaresi, Mercato Belsito, Campo Romulea
  •  Un gruppo di 4  interventi  inseriti nell’all. B e C dell’ OC n.129/2008 e non si sa perché ricollocati: via Paisiello (allegato c )  Via   Jacometti (allegato c) Piazza Euclide (allegato c ) Parco Taverna (all c) ,
  • Un gruppo di  5 interventi inseriti nell’all. B  e C che hanno subito una riduzione dei posti auto e quindi un presunto “credito” del proponente:  Via Rovigno d’Istria  (“avanzo” 60 Posti auto) via Tovaglieri (“avanzo”13 Posti auto), Piazza dei Castelli romani (“avanzo” 100 Posti auto) Largo Falvaterra (“avanzo” 179 Posti auto) Mercato Prati (“avanzo” 65 Posti auto)
  • Un intervento inseriti nell’ALL. D dell’OC 129/2008 (interventi su suolo privato art. 6) : via Galantara

Poiché alla data della Delibera di Giunta era trascorso addirittura un anno dalla Deliberazione n. 57 del 30 maggio 2012 del Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione che riguardava l’obbligo per il Comune di Roma di adeguarsi all’attuale quadro normativo per  i “parcheggi, da ritenersi rientranti nella nozione di opera pubblica”,  “in quanto opere di interesse generale, realizzate su aree pubbliche destinate a tornare in regime di “piena proprietà” nel patrimonio dell’ente interessato allo scadere del termine di durata del diritto superficiali” e quindi “soggette all’applicazione della normativa sugli appalti pubblici“, riteniamo che gli interventi ricollocati, ancorché rispondenti a requisiti di interesse pubblico  – ma  le modalità di individuazione ne fanno fortemente dubitare – non possano più in alcun modo essere affidati con quelle procedure che la stessa Autorità ha dichiarato “non più coerenti con l’attuale quadro normativo“ e che gli eventuali nuovi  concessionari dovrebbero essere individuati con gare di evidenza pubblica. Anche perché in tutti gli  atti che precedono il rilascio del titolo edilizio, non è previsto  alcun obbligo per il Comune  – soprattutto prima della stipula della Convenzione, ma in caso di controindicazioni  tecniche  anche oltre –  che assicuri al proponente privato un diritto “a prescindere” di realizzare i parcheggi altrove se l’istruttoria dovesse evidenziare criticità rispetto a una determinata localizzazione. Anzi, in più passaggi dello schema di convenzione è ribadito che, se nel corso  delle indagini preliminari  emergessero difficoltà tali da rendere non più realizzabile l’intervento, il proponente dovrà garantire il ripristino dei luoghi senza che nulla gli sia dovuto dal Comune. E tutto questo assume contorni paradossali se si pensa che alcune rilocalizzazioni non sono neanche giustificate dalla cancellazione della realizzazione del garage, ma solo dalla garanzia, di cui si vuole beneficiare arbitrariamente il  privato, di realizzare il medesimo numero di parcheggi ipotizzato sulla carta più di vent’anni fa.

copertina dossier buchi neri pup 2Riteniamo quindi che il Comune debba immediatamente fermare ogni istruttoria in corso relativa ad  interventi inseriti  nell’elenco della citata Delibera n.291 (e di  analoghi provvedimenti di cui non siamo a conoscenza), su cui gravano forti dubbi di opportunità e di illegittimità.

> Vai al Dossier 2015 “I buchi neri del PUP” con le schede di tutti gli interventi previsti nella “Lista Policastro”

Annunci

Informazioni su comitatinopup

http://www.comitatinopup.it http://www.youtube.com/user/NOPUPTV
Questa voce è stata pubblicata in PARCHEGGI PER LA CITTA'?, PUP Piano Urbano Parcheggi e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...