Delibera CAM: i Comitati rispondono all’articolo di IL TEMPO

Lettera aperta al Direttore de Il Tempo a proposito dell’articolo “Parcheggi in cambio di nuovi alloggi
- Riqualificazione dei complessi Magna Grecia, Chiana e Antonelli” pubblicato il 1 maggio 2012

Gentile Direttore de Il Tempo,
poiché l’articolo “Parcheggi in cambio di nuovi alloggi” del 1 maggio ci tira in ballo direttamente, Le chiediamo di concederci il diritto di replica e pubblicare queste nostre precisazioni.
L’autore ci attacca come “Comitati contrari al Piano Urbano Parcheggi”, ma in realtà nell’articolo si parla soprattutto  della Delibera 129,con cui si vorrebbe approvare uno scambio immobiliare tra il Comune e la CAM srl. Su tale Delibera i nostri Comitati, insieme a Cittadinanzattiva Lazio, hanno sollevato una serie di questioni, di cui nel “pezzo” non c’è traccia, a partire dal fatto che lo scambio prevede l’abbattimento totale dei mercati e delle annesse autorimesse da centinaia di posti auto nella prospettiva di una loro ricostruzione con vari piani di parcheggi sotterranei e soprattutto con vari piani sopra le aree mercatali. Cioè migliaia di metri cubi di appartamenti di lusso, uffici, negozi, da edificare in zone della città di altissimo valore immobiliare come Parioli, San Giovanni, Trieste. Di questo l’articolo non fa cenno, anzi, fa apparire lo scambio quasi un’opera di beneficienza : “sia la Cam, sia il Campidoglio rinuncerebbero a una parte di guadagno in virtù di opere e infrastrutture utili alla cittadinanza”.

Inoltre l’autore insiste sugli aspetti “innovativi” della proposta avanzata dalla CAM, arrivando ad affermare che “la delibera numero 129 all’esame dell’Assemblea capitolina rappresenta un punto di svolta” perché in cambio della riqualificazione dei mercati e della “valorizzazione dei tre compendi immobiliari, anche attraverso varianti della destinazione urbanistica” (cioè le nuove cubature sopra e sotto) fornisce “alloggi da destinare a chi da anni attende una casa”. Dimenticando che esistono delle norme europee – assai più innovative di sistemi arcaici come il baratto – che stabiliscono il principio della libera concorrenza e che impongono che, oltre una certa soglia (in questo caso superata almeno di dieci volte), le pubbliche amministrazioni promuovano gare di evidenza pubblica, sia per cedere gli immobili prestigiosi di loro proprietà, sia per acquisire gli alloggi popolari, selezionando il migliore offrente.
Non abbiamo abbastanza spazio per ribattere a tutte le critiche che ci vengono mosse, soprattutto sui presunti fini strumentali delle nostre battaglie: rimandiamo al nostro sito http://www.comitatinopup.it che dice tutto di noi. Ma ci teniamo a ribadire che, rispetto alla Delibera 129, noi ci siamo limitati a chiedere a tutte le istituzioni e agli uffici interessati se la CAM srl abbia dei diritti sui mercati che le permettano di fare un’operazione da centinaia di milioni di euro senza gare di evidenza pubblica. Stiamo ancora aspettando che qualcuno ci risponda. Possibilmente prima che venga votata in Campidoglio…

Annunci

Informazioni su comitatinopup

http://www.comitatinopup.it http://www.youtube.com/user/NOPUPTV
Questa voce è stata pubblicata in Delibera CAM e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...